Cos'è un Ecomuseo?

Immagine da www.coopvalgrande.it

CHE COS’È UN ECOMUSEO

L’idea di ECOMUSEO nasce in Francia negli anni ’70, ed è:
 
Un qualcosa che rappresenta ciò che un territorio è, e ciò che sono i suoi abitanti, a partire dalla cultura viva delle persone, dal loro ambiente, da ciò che hanno ereditato dal passato, da quello che amano e che desiderano mostrate ai loro ospiti e trasmettere ai loro figli”.  (H. de Varine)
 
Esso si differenzia dal museo tradizionale per questi elementi:
 
È descritto anche come un museo basato su un patto con il quale una comunità si prende cura di un territorio”.  (M. Maggi)
 
In altre parole l’Ecomuseo è  un “museo diffuso”, il cui patrimonio è costituito dagli ambienti di vita tradizionali, il paesaggio, gli aspetti storico-artistici di un territorio. Allo stesso tempo è un’istituzione che si occupa di studiare, conservare, valorizzare e presentare la memoria collettiva di una comunità e del territorio che la ospita, delineando linee coerenti per lo sviluppo futuro.
 
In Italia gli Ecomusei sono istituiti con leggi regionali, la prima delle quali è stata la Legge regionale 14 marzo 1995, n. 31 “Istituzione di Ecomusei del Piemonte”.  
 
Per sapere di più sulla Rete Ecomusei Piemonte, clicca qui.
PRIMO PIANO
targa2.png
presso la Biblioteca Civica P. Ceretti di Verbania
logo-convenzione-alpi.JPG
Attività realizzata con il contributo di FONDAZIONE CARIPLO
tessera-sostenitore-2019.jpg
L'erogazione liberale è detraibile dalle imposte nella misura del 19%
© ARS.UNI.VCO - 2004-2019   |   FAQ   |   Politica della Privacy