cv-clinic-image.jpg
Modulo formativo di 10 ore in due giornate - Gravellona Toce
21NOV2017 | ASSOCIAZIONE
post_facebook_5_2.jpg
Mercoledì 22 novembre 2017 ore 18.00 - Villetta Biblioteca Ceretti, Verbania
20NOV2017 | ASSOCIAZIONE
123.jpg
Una pubblicazione sintetica degli effetti del cambiamento in essere su tutto l'Arco Alpino, a cura del Segretariato Permanente della...
09NOV2017 | ASSOCIAZIONE
manchette-t.jpg
ISCRIZIONI CHIUSE - Domodossola - 12 ore - bisettimanale dal 14 al 29 novembre 2017
05NOV2017 | ASSOCIAZIONE
Riprende il percorso di costruzione della Mappa di Comunità
06NOV2017
comuniterrae.jpg
Exploring Alpine landscapes as potential agricultural heritage systems and their contribution to human well-being

Either the movie or playlist parameter must be defined in the {webvideo} tag.
Note: Leaving the src parameter empty will default to using YouTube as the video source.

Exploring Alpine landscapes as potential agricultural heritage systems and their contribution to human well-being 
7./8. September 2017  
Tolmin and Čadrg/Triglav National Park, Slovenia
 

 Si è tenuto il 7 ed 8 settembre a Tolmino in Slovenia un interessante workshop internazione organizzato da ISCAR Alpine Research, organismo alpino di ricerca con sede a Berna, dal titolo Exploring Alpine landscapes as potential agricultural heritage systems and their contribution to humen well-being, il cui tema principale di discussione è stata l'agricoltura di montagna ed il collegamento con alcuni concetti particolarmente importanti che si stanno sviluppando a livello europeo.


 A questo proposito nelle sezioni keynote lecture il prof. Mathias Buergidell'Accademia Svizzera di Wissenschaften ed il prof. Mauro Agnoletti dell'Università di Firenze hanno particolarmente evidenziato come il collegamento tra paesaggio (landscapes) ed agricoltura risulta un principio sempre più fondamentale che verrà rappresentato ai decisori politici, così come la necessità di procedere al recupero dei terrazzamenti dei territori montani in una logica di riutilizzo ad uso agricolo,consapevoli che la reintroduzione o la prosecuzione di attività agricole di per sè hanno la necessità di essere collegate inevitabilmente a servizi ecosistemici che consentano un'indispensabile integrazione del reddito. 
Nel corso del workshop è intervenuto anche mr. Hiroyuki Ono, facente parte del segretariato della FAO- organismo dell'ONU- per illustrare le nuove possibilità di candidature per ottenere il marchio GIAHS riguardante sistemi integrati di agricoltura che si riferiscono anche al patrimonio culturale ed in cui l'approccio sistemico è considerato un punto inderogabile.

 

 Uno spazio (short presentation), inoltre, è stato dedicato alla presentazione di sette progetti provenienti da vari territori dell'arco alpino, tra cui anche il progetto SATIVA, i cui risultati erano stati raccolti al termine del convegno scientifico del settembre 2016 a Villadossola nella pubblicazione SATIVA (disponibile gratuitamente on line), presentato nel corso del workshop dall'Associazione ARS.UNI.VCO, nella persona del segretario Andrea Cottini.

 La possibilità di intervenire al workshop da parte di ARS.UNI.VCO è avvenuta a seguito della partecipazione ad una Call for contribution pubblicata da ISCAR lo scorso mese di giugno, valutata positivamente e ritenuta meritevole di inserimento nel programma da parte degli organizzatori.

 Per dare seguito ad alcune informazioni apprese durante l'incontro, ARS.UNI.VCO intende organizzare nel prossimo autunno un incontro pubblico per illustrare le possibilità collegate al marchio GIAHS.

 
 Di seguito la PRESENTAZIONE dettagliata del WORKSHOP, il PROGRAMMA dei LAVORI e l'ABSTRACT di candidatura congiunta UNIUPO (Stefania Cerutti) e ARS.UNI.VCO (Andrea Cottini) e le PRESENTAZIONI di TUTTI i RELATORI
 
Fonte: http://www.iscar-alpineresearch.org/workshops/workshop2017/
© ARS.UNI.VCO - 2004-2017   |   FAQ   |   Politica della Privacy