711 Corrispondenze trovate
Pagina 1 di 143  > >>
differenziando26.11.21.jpg
Venerdì 26 novembre ore 16.30 - Biblioteca Civica P. Ceretti di...
09NOV2021 | ASSOCIAZIONE
locandina-ioresto26.11.21.jpg
Proiezione gratuita del DOCU-FILM realizzato durante la prima...
09NOV2021 | ASSOCIAZIONE
manchettequadra.jpg
Progetto Pilota Scuole Secondarie di Primo Grado di Verbania,...
09NOV2021 | ASSOCIAZIONE
19OTT2021 | ASSOCIAZIONE
banner.jpg
La crescita sostenibile dei musei e dei teatri. La cultura entra...
15SET2021 | ASSOCIAZIONE
Pagina 1 di 143  > >>
Notizie
IO RESTO - Venerdì 26 novembre ore 20.30 Verbania
Proiezione gratuita del DOCU-FILM realizzato durante la prima ondata di Covid-19
locandina-ioresto26.11.21.jpg

Either the movie or playlist parameter must be defined in the {webvideo} tag.

 

Venerdì 26 novembre ore 20.30 - Teatro Il Maggiore Verbania
Ingresso Gratuito

 

Evento organizzato da Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche di Novara e VCO, con il supporto e la collaborazione di FONDAZIONE IL MAGGIORE e ASSOCIAZIONE ARS.UNI.VCO e il patrocinio di Regione Piemonte, Città di Verbania e ASLVCO.

 

Io resto, film diretto da Michele Aiello, è un documentario che mostra la situazione interna degli ospedali durante la pandemia di Covid-19, che ha portato a una crisi sanitaria a causa dell'alto numero di pazienti. Il docufilm è stato girato per un intero mese negli Spedali Civili di Brescia, uno dei più grandi del Vecchio Continente e uno degli ospedali che ha accusato di più l'alto numero di ricoverati. Vengono mostrati i rapporti tra personale sanitario e pazienti, entrambi desiderosi di un calore umano, che in pieno lockdown è impossibile dare e ricevere. Un periodo, quello della prima ondata di Covid-19, che ha visto il mondo unirsi per cercar di contenere la diffusione del virus. Il documentario entra proprio tra i corridoi dell'ospedale di una delle regioni più colpite d'Italia, la Lombardia, dove medici e infermieri hanno fatto il possibile per limitare non solo la circolazione del Covid-19, ma anche le vittime.
La videocamera mostra quelli che sono stati definiti "eroi moderni" o "angeli" di questa pandemia, rivelando l'aspetto più drammatico che queste persone hanno dovuto affrontare durante i lunghi turni di lavoro.

(fonte CommingSoon.it)

© ARS.UNI.VCO - 2004-2021   |   FAQ   |   Politica della Privacy